Alessandra Basso (Lega): “Recovery Fund o Mes? Una cosa è certa, nella vita nulla è gratis!”

BOLOGNA, 30 SET — “Questo è un momento importantissimo per il futuro della nostra regione, specialmente per quanto riguarda il sostegno alle imprese e all’innovazione resi possibili dai fondi derivanti dal recovery fund, che dovremmo sfruttare il meglio per farci trovare preparati alle sfide che ci riserverà il futuro”.
È quanto afferma l’Europarlamentare del Carroccio Alessandra Basso nel corso di un’udienza conoscitiva organizzata dalla commissione bilancio dell’assemblea legislativa dell’Emilia-Romagna sul programma di lavoro della Commissione Europea.
“Due sono le proposte messe in campo dall’Unione per rispondere alla crisi dettata dalla pandemia: recovery fund e MES”, ha aggiunto l’Europarlamentare Basso, “c’è chi ne è entusiasta è chi meno, ma una cosa è certa, ovvero che poco o nulla è gratis e il processo decisionale che è stato implementato lo dimostrerà. Questa è una delle aree più produttive dell’intera Ue, e questo status dev’essere preservato e rafforzato”.
“Non dobbiamo tuttavia dimenticare gli altri appuntamenti regolatori che stanno proseguendo in parallelo all’agenda dettata dal Coronavirus, come l’adozione di regolamentazioni sull’intelligenza artificiale e la tecnologia o le etichettature dei prodotti”, ha concluso Basso, “una volta applicato il principio di prudenza (nei confronti della salute o ad esempio dell’umanocentricità dell’IA), sono opportunità che dovremo saper cogliere”.

Ripartiamo con energia, ripartiamo dai giovani: Maltagliati in campo per voltare pagina a Cuggiono e Castelletto.

A chi oggi lo critica dice: “Ho una forte voglia di dimostrare che i giovani, se hanno la possibilità mettersi in gioco, possono dare una mano a migliorare il nostro paese.”

Per ripartire c’è bisogno di energia, c’è bisogno di nuove idee e di consolidate competenze. Cuggiono, o Cuggión, come declinano gli abitanti del luogo è un centro di poco più di 8mila anime, nell’area metropolitana di Milano, immortalato da Ermanno Olmi nel celebre film “L’albero degli zoccoli”.

“Cuggiono è una terra piatta, senza montagne senza alture, dove vige tutta normalità, senza sbalzi” secondo Angelo Branduardi, artista che omaggia il centro che gli ha dato i natali in modo, apparentemente, freddo ma che nasconde un amore verso tutto ciò che è normalità quindi comunità, o meglio, socialità.

Leggi tutto “Ripartiamo con energia, ripartiamo dai giovani: Maltagliati in campo per voltare pagina a Cuggiono e Castelletto.”

Gioventù Nazionale abbandona monopattini a palazzo Chigi. Roscani: “Basta bonus o marchette dal governo, abbiamo bisogno di politiche concrete a sostegno delle giovani generazioni.”

“Non siamo piu’ disposti ad accettare bonus o marchette dal governo, abbiamo bisogno di politiche concrete a sostegno delle giovani generazioni”. Cosi’ Fabio Roscani, presidente di Gioventu’ Nazionale, l’organizzazione giovanile di Fratelli d’Italia, che oggi ha abbandonato simbolicamente dei monopattini davanti Palazzo Montecitorio e Palazzo Chigi in segno di protesta.

Leggi tutto “Gioventù Nazionale abbandona monopattini a palazzo Chigi. Roscani: “Basta bonus o marchette dal governo, abbiamo bisogno di politiche concrete a sostegno delle giovani generazioni.””