GRAZIA DI MAGGIO (FDI): “CASCINA TORCHIERA, DA TRENT’ANNI OCCUPATA DAI CENTRI SOCIALI, STABILE DI PROPRIETÀ DEL COMUNE DI MILANO…”

“È dal 1992 che, in piazza del Cimitero Maggiore, un piccolo fortino del XIV secolo viene occupato e gestito dal Centro Sociale Torchiera. Quello che accade qui dentro, sotto la falsa narrazione dell’inclusione e della cultura, è inaccettabile. Uno stabile traballante dove non c’è alcun controllo nè rispetto della legge.
Secondo coloro che la popolano è un luogo di utilità sociale e di accoglienza. Ma siamo sicuri che si possa definire tale? E poi nei confronti di chi? Clandestini, delinquenti e persone allo sbando sono i principali ospiti.
Abbiamo incontrato alcuni residenti della zona i quali ci hanno raccontato che nel periodo antecedente al Covid gli assembramenti e le feste erano all’ordine del giorno, con acustica e tanto altro ben sopra i livelli consentiti.
Il Comune di Milano nel corso dello scorso anno ha aperto una procedura che dovrebbe portare alla vendita dello stabile o comunque al suo riutilizzo dimenticandosi di sfrattare gli attuali inquilini abusivi. I centri sociali non ci stanno e protestano. Ad oggi nessun risvolto sulla vicenda. Tutto tace.
La delinquenza e l’anarchia non sono mai la soluzione. In ogni caso il problema.”

Rispondi