Scuola, Roscani (GN-FdI): scuola non è pronta e l’Azzolina scarica le sue responsabilità

Scuola, Roscani (GN-FdI): scuola non è pronta e l’Azzolina scarica le sue responsabilità

I numeri relativi ai nuovi contagi Covid-19, e della campagna di vaccinazione che fatica a decollare, destano parecchia preoccupazione ed evidenziano ancora una volta l’incompetenza di questo Governo nell’affrontare questa emergenza sanitaria.

La scuola, in questo scenario improvvisato, sta pagando un prezzo troppo elevato e si ritrova a gennaio senza un vero e proprio piano da attuare. Dopo il blocco della seconda ondata, esattamente come questa estate, non è stato fatto nulla per permettere alla scuola di essere pronta e poter riaprire in sicurezza.

La ministra Azzolina si nasconde dietro delle date ballerine di cui scarica le sue responsabilità alle Regioni e al comitato tecnico scientifico.
Noi di Gioventù Nazionale chiediamo un Piano Nazionale per le scuole che comprenda il potenziamento del servizio di trasporto scolastico e la realizzazione di ampliamento degli spazi tramite utilizzo di strutture pubbliche in disuso o di tensostrutture. Solo così si garantisce sicurezza, si evita di perdere ulteriore tempo, e si limitano i danni che migliaia di giovani stanno subendo nella propria formazione e nel proprio futuro.
Il ministro ha fallito, chiediamo subito le sue dimissioni.

È quanto dichiara il presidente di Gioventù Nazionale, movimento giovanile di Fratelli d’Italia, Fabio Roscani.

Rispondi