Trump criticato per la gestione Covid? Conte ha fatto peggio

Trump criticato per la gestione Covid? Conte ha fatto peggio

L’hanno detto e scritto molti analisti politici: il Covid-19 è stato probabilmente il motivo per cui Donald Trump ha perso le elezioni americane. Del resto l’economia statunitense andava molto forte e Trump aveva ottenuto importantissimi successi dal punto di vista geopolitico (ultimo il successo con il Sudan).

Nulla faceva presagire una sconfitta del GOP. L’arrivo del Coronavirus ha però cambiato le carte in tavola. Un’amministrazione che sembrava indistruttibile è stata colpita nel profondo da un Virus sconosciuto. Gli Stati Uniti, prima potenza economica e militare al mondo, hanno mostrato incredibilmente segni di debolezza. La leadership globale a stelle e strisce ha scricchiolato per la prima volta dopo moltissimi anni.

Ovviamente i media non hanno perso l’occasione per attaccare Donald Trump e cercare di screditarlo. Agli occhi dell’opinione pubblica italiana sembrava che negli Stati Uniti il Covid avesse contagiato moltissime persone e mietuto moltissime vite, mentre il nostro Governo, almeno secondo i media, si era comportato in maniera egregia. La stessa Lilly Gruber sosteneva che il governo avesse gestito bene “oggettivamente” la questione Covid; ma è veramente così?

Vediamo quindi come si sono comportati i governi con i numeri alla mano: prenderemo in esame tre indici determinanti:

  • Contagiati per milione di abitanti
  • Morti per milione di abitanti
  • Calo del Prodotto Interno Lordo.

Contagiati per milione di abitanti

Questo primo indice vede favorita l’Italia che ha avuto circa 34877 casi di Coronavirus per milione di abitanti contro i 60963 casi degli Stati Uniti. L’Italia ha quindi difeso meglio i propri cittadini dal Covid? Solo in parte, sia perché meno casi non significa meno morti, sia perché come molti si ricorderanno, da Marzo a Luglio circa farsi il tampone era pressoché impossibile anche se si avevano i sintomi. Il numero è quindi in parte sottostimato.

Morti per milione di abitanti

Questo dato vede invece una gestione migliore da parte degli Stati Uniti: negli USA sono morte 1058 persone per milione di abitanti contro le 1227 italiane. Questo dato ci dà due evidenze importanti: la prima è che in Italia si è morti molto di più di Covid rispetto agli Stati Uniti, e quindi la difesa della salute è stata peggiore; la seconda è che pur avendo avuto meno contagi abbiamo avuto più morti, il sistema sanitario non ha quindi retto del tutto?

Calo del Prodotto Interno Lordo

Anche in questo indice gli Stati Uniti si sono comportati meglio. L’Italia ha infatti visto calare il PIL del 10,6% nel 2020 (fonte FMI) mentre gli USA del 4,3%. L’economia USA ha quindi retto il colpo meglio di quella italiana grazie alla maggiore flessibilità del sistema economico e alle minori restrizioni imposte dal Governo

Conclusioni

Il Covid era una variabile del tutto imprevedibile, ed i problemi del nostro paese sono strutturali, certamente non dovuti solo all’ultimo governo. Addossare tutta la colpa al Governo Conte II sarebbe quindi sbagliato. D’altro canto non si può non notare la disparità di trattamento da parte dei media tra Trump e Conte: se il primo è stato continuamente accusato di aver sbagliato la gestione, il secondo è stato invece erroneamente elogiato.

La narrativa di Conte continua a parlare di successo nella gestione del Covid. Di successo però difficilmente si può parlare con un crollo pesantissimo del PIL (-10,6% vs -4,4% del PIL mondiale) ed un numero di morti per milione di abitanti altissimo, addirittura il quinto più alto al mondo ed il più alto tra i paesi con più di 20 milioni di abitanti.

Anche la retorica per cui avevamo scelto la salute contro “i soldi” è quindi imprecisa: abbiamo avuto più morti ed un calo maggiore del PIL.

Rispondi